Aiuola rialzata: tutto quello che c’è da sapere

Aiuola rialzata

Già quando abbiamo visto come sia possibile coltivare un orto invernale, abbiamo accennato alla aiuola rialzata. Che cos’è? Le aiuole rialzate sono dei contenitori (senza fondo) nei quali è possibile mettere a dimora le proprie piante, ricreando condizioni difficilmente raggiungibili nel terreno a propria disposizione. La semplicità di realizzazione di un’aiuola rialzata, consente a tutti di mettersi all’opera per sfruttarne le potenzialità. Già, ma quali sono i vantaggi di un orto rialzato?

Aiuola rialzata: quali sono i vantaggi?

Negli ultimi tempi si diffonde sempre più la tendenza dell’orto rialzato o, come vengono  anche chiamate, delle aiuole a prode rialzate. I motivi di questa tendenza sono facilmente comprensibili. Il primo, e più ovvio, riguarda la possibilità di disporre i nostri cassoni per orto rialzato nel punto che riteniamo più comodo per le nostre esigenze. Ma i vantaggi di un’aiuola rialzata sono numerosi. Vediamoli:

  • poiché il terriccio dell’orto rialzato non è soggetto a calpestio, le sue capacità di drenaggio sono superiori rispetto al classico terreno;
  • la naturale elevazione dei cassoni per orto rialzato consente una migliore esposizione alla luce solare, fondamentale specie nei mesi invernali;
  • migliore disposizione delle piante a dimora negli orti rialzati, consentono una manutenzione più semplice e agevole;
  • minore tendenza alla crescita delle erbe infestanti e, quindi, alla proliferazione dei parassiti dannosi per le nostre piante;
  • facilità di copertura degli orti rialzati, che permette di proteggere le piante dalle rigide temperature dei mesi più freddi.

Cassoni per orto rialzato: come costruirli?

orto rialzato

Chi ama l’orto, apprezzerà certamente la possibilità di costruirsi autonomamente i propri cassoni per orto rialzato. Fondamentalmente, la loro costruzione risulta estremamente semplice. Il primo consiglio è di studiare il luogo dove andremo a posizionare la nostra aiuola rialzata. Misuriamo lo spazio a nostra disposizione e, magari, mettiamo su carta un piccolo schizzo del nostro progetto. Come detto, fondamentalmente un’aiuola rialzata è una scatola senza fondo di forma rettangolare. Per realizzarla, avremo bisogno di:

  • assi di legno delle dimensioni che abbiamo previsto in fase di progettazione;
  • chiodi, viti e qualsiasi altro sistema di fissaggio opportuno per tenere insieme le assi;
  • foglio di telo pacciamato della stessa dimensione della base dell’aiuola rialzata;
  • terriccio e compost (o letame) per riempire i cassoni per orto rialzato;
  • semi degli ortaggi o dei fiori che abbiamo deciso di mettere a dimora, facendo attenzione non mettere insieme piante che non possono convivere.

Per l’eventuale copertura, poi, dobbiamo procurarci:

  • archi in pvc o altre strutture per sostenere il telo di copertura;
  • tessuto non tessuto per i periodi più caldi e tessuto in nylon per i mesi più freddi;
  • fascette per il fissaggio del tessuto ai sostegni.

Una volta che si ha tutto il materiale necessario a disposizione, non ci resta che metterci al lavoro. Colleghiamo le assi, secondo la forma e le dimensioni che avevamo precedentemente deciso. Laddove lo si ritenga necessario, rafforziamo le giunzioni con della colla o altro rinforzo. Quando quest’opera è terminata, disporre il telo di materiale pacciamato sul terreno dove, successivamente, si posizionerà il cassone per orto rialzato. A questo punto, dovremo riempirlo col terriccio e il compost. È importante disporre sul fondo il compost e sopra il terriccio, magari mischiandovi anche dei concimanti naturali. Infine, non ci resta che seminare.

Se desideriamo realizzare anche una copertura alla nostra aiuola rialzata, disponiamo i sostegni a spazi regolari. Successivamente, tagliamo il foglio di copertura secondo le dimensioni necessarie e fissiamolo ai sostegni con le fascette. A questo punto, il nostro lavoro è terminato e non ci resta che attendere che esso ci restituisca tante soddisfazioni.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui