Coltivare un orto invernale? Vediamo come

coltivare orto invernale

Nei mesi invernali, il nemico principale dell’orto è, senza ombra di dubbio, il freddo. Coltivare un orto invernale, tuttavia, non è impossibile. Seppur vero, che durante il periodo invernale, la natura entra in una fase di riposo vegetativo, alcune piante pare traggano addirittura giovamento dalle gelate invernali. In ogni caso, è possibile seguire alcuni piccoli consigli, che vi aiuteranno nella produzione degli ortaggi a km 0. Vediamoli insieme come fare.

Scegliere gli ortaggi invernali

Ortaggi invernali

La prima operazione per avviare un orto nei mesi freddi, è la scelta degli ortaggi invernali. Come detto precedentemente, questi mesi sono un periodo di riposo vegetativo per la natura. Di conseguenza, si è portati a ritenere che non esistano verdure in grado di resistere alle rigide temperature invernali. In realtà, sono molti gli ortaggi che hanno la capacità di sopravvivere alle gelate e, anzi, di trarne benefici. Principalmente, si tratta di piante dal fusto basso.

Fra questi, possiamo citare agliocipolle, scalogno e porro. La loro coltivazione è fra le più semplici e ha l’indubbio vantaggio di rendere disponibile dei prodotti sempre freschi, molti utili in cucina. Accanto a questi, poi ci sono altri ortaggi. Laddove le temperature sono più miti, è possibile procedere alla semina dei piselli a gennaio. Ciò ci consentirà di avere dei freschi e teneri piselli primavera. Chi, invece, si giova di alcune gelate invernali, sono cavoli, verze e broccoli. Niente di estremo, naturalmente, ma quanto basta a dare alle nostre verdure un sapore ancora più ricco. Accanto a questi, ce ne sono molti altri: il sedano, il cardo, la cicoria, il radicchio e molte altre sono tutte piante che riesco a crescere nonostante il freddo.

Come preparare l’orto per il freddo

Come preparare l'orto per il freddo

Il problema principale in inverno, è come preparare l’orto per il freddo. Per combattere il freddo più rigido, esistono strutture apposite. Chi vuole, però, può costruirsi da solo il proprio orto senza utilizzare queste attrezzature. In ogni caso, ecco una breve guida per la manutenzione dell’orto prima dell’arrivo del freddo:

  • con l’arrivo dell’autunno, è necessario mantenere l’orto pulito dalle piante secche;
  • lavorare il terreno spoglio con del concime organico, humus o concime a lenta cessione;
  • mettere a dimora le piante che abbiamo scelto, fra quelle che resistono al freddo invernale.

A questo punto, chi vuole utilizzare attrezzature per riparare i propri ortaggi dal freddo, può:

  • ricoprire il terreno con materiale organico (buccia di arancia, paglia, foglie);
  • costruire un’aiuola rialzata per consentire all’acqua di defluire più facilmente;
  • costruire un tunnel serra con materiale tessuto-non-tessuto (TNT).

Con questi pochi accorgimenti, sarà per voi possibile coltivare i propri ortaggi a chilometro zero anche quando le temperature saranno più basse, senza perdere gusto e genuinità.

2 COMMENTI

  1. […] Combattere il gelo. La causa maggiore di insuccesso sono gli sbalzi di temperature. In questo caso sicuramente le gelate improvvise, tagliano sul nascere le gambe al nostro orto in crescita. È importante prevenire, proteggendo con teli (tessuto non tessuto) nel caso dell’orto in campagna o di mettere al riparo i nostri vasi in luoghi sicuri, come piccole serre (Scopri di più in questo approfondimento). […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui