Erbe aromatiche: quali benefici?

Quando prepari una pietanza, aggiungi mai delle erbe aromatiche? Sai che oltre a donare dei sapori e dei profumi ai piatti nascondo anche molti benefici? Potresti anche coltivarle in giardino se disponi dello spazio, o magari sul terrazzo. In ogni caso in questa guida vogliamo parlarti delle tante proprietà e dei provati benefici delle erbe aromatiche.

ERBE AROMATICHE: QUALI SONO E QUALI BENEFICI APPORTANO

Prezzemolo, basilico, timo, ma anche rosmarino, salvia maggiorana e ancora menta e mentuccia.

Queste sono le erbe aromatiche più conosciute, talmente conosciute che anche gli antichi romani sembra le usassero per le loro proprietà curative. Vediamole:

  • rosmarino: profumatissimo, nasconde proprietà antisettiche (cioè disinfetta) e antinfiammatorie. Si usa molto infatti nell’aromaterapia, in olio essenziale, perché profuma l’ambiente e nello stesso tempo svolge un’azione benefica sul sistema nervoso;
  • basilico: si tratta di una delle erbe aromatiche più conosciute al mondo, estremamente versatile. Sapevi che contiene molto potassio e che quindi è utile quando si fa molto sport perché reintegra i sali minerali e previene i crampi? Contiene anche molto fosforo, indispensabile per la memoria e per il buon funzionamento delle attività cerebrali;
  • menta e mentuccia: ottime per curare (se utilizzate in decotto) tosse ed infiammazioni delle vie aeree. Inoltre, unite ai piatti, prevengono l’alito cattivo e sono molto rinfrescanti;
  • timo: è un ottimo alleato, anche perché è una pianta sempreverde. Basta tenerne un vasetto in terrazzo per averlo sempre a disposizione. In infuso (si usano anche i fiori oltre alle foglie) stimola la digestione e calma la tosse;
  • salvia: è una delle piante officinali più antiche, tanto che il suo nome in latino (Salvia Officinalis) fa intendere proprio il suo potere curativo. Molto utile in caso di dolori mestruali perché allevia i crampi all’addome, è benefica anche contro la tosse. Inoltre sembra che sia anche afrodisiaca, avendo un effetto energizzante sul sistema nervoso;
  • maggiorana: sapevi che la maggiorana è ricca di vitamina C ed antiossidanti? Si rivela molto utile per rinforzare il sistema immunitario e sembra proteggere il muscolo cardiaco. Stimola la digestione ed allevia il mal di testa; prezzemolo: come non citare il re delle erbe aromatiche? Il prezzemolo contiene molte vitamine, tra cui quelle del gruppo A, B, C e K, oltre all’acido folico e al ferro. Stimola la funzionalità epatica ed in generale svolge un’azione purificante sul corpo.

ABBINAMENTI PERFETTI DELLE ERBE AROMATICHE

Concludiamo con qualche piccolo consiglio di utilizzo, seguendo lo schema sovrastante. Il rosmarino si accompagna egregiamente alla carne, ma anche alla zucca da fare in risotto. Via libera al basilico sulla pasta, sui pomodori, sulla pizza e sulle bruschette, essendo una pianta tipicamente estiva.

Menta e mentuccia sono ottime se impiegate sulle verdure aromatizzate con aceto, che rendono squisite.

Il timo si usa con la carne, la salvia con i legumi, la maggiorana con il pesce e il prezzemolo, si sa, va praticamente su tutto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui