Piante rampicanti: tutto ciò che c’è da sapere sui rampicanti

piante rampicanti

C’è un motivo per cui le piante rampicanti sono così tanto apprezzate, sia nei giardini che sul balcone di casa: il loro aspetto conferisce a qualsiasi angolo verde un aspetto più rigoglioso. I rampicanti, tuttavia, non sono apprezzati solamente per questo motivo. Un altro aspetto riguarda la semplicità di coltivazione di alcuni tipi di pianta rampicante. Anzi, in alcuni casi, si rende necessario un intervento di potatura affinché il rampicante non cresca oltre il dovuto. A parte questo, però, senza l’utilizzo di particolari attrezzi da giardino, è possibile crescere splendidi rampicanti.

Piante rampicanti: tipi di rampicanti

Le piante rampicanti sono numerose. Esse differiscono da diversi punti di vista. Possiamo classificarle in maniera molto semplice in questo modo:

  • rampicanti sempreverdi: anche dette piante rampicanti perenni sono le piante che non perdono le foglie durante il periodo più freddo dell’anno;
  • piante rampicanti fiorite: sono i rampicanti che, oltre alle foglie, presentano anche dei fiori; fra queste, poi, un particolare tipo di rampicanti fioriti sono le cosiddette sarmentose;
  • piante grasse rampicanti: come dice il loro nome, si tratta di piante grasse che presentano un portamento rampicante.

Fra queste, poi, esistono molti altri tipi di piante rampicanti. Ad esempio, i rampicanti possono essere classificati a seconda che prediligano ambienti al chiuso o all’aperto. Nel primo caso, quindi, avremo rampicanti da interno. Nel secondo, invece, piante rampicanti da esterno, che all’occorrenza possono anche essere piante rampicanti da balcone. Vediamo nel dettaglio tutte le tipologie di pianta rampicante fornendo anche qualche esempio.

Piante rampicanti sempreverdi

piante rampicanti sempreverdi

Le piante rampicanti sempreverdi, come lascia intuire il nome, mantengono le foglie per tutto l’anno. Per questa ragione, un rampicante sempreverde viene spesso adoperato per le siepi o per coprire spazi che non si vogliono mostrare (p.es. una ringhiera). Talvolta, una pianta rampicante sempreverde viene combinate con piante fiorite, in maniera tale da ottenere un duplice scopo: celare e decorare.

Un rampicante sempreverde molto diffuso è l’edera comune, anche detta Hedera felix. Ciò è dovuto al fatto che è una pianta resistente, che si adatta sia come siepe, sia per coprire le pareti. Peraltro, l’edera – di cui sono diffuse numerose varianti – è anche un rampicante da interno. Un’altra sempreverde rampicante è il filodendro, detto Philodendron. È una pianta rampicante molto resistente e, dunque, facile da coltivare. L’ultimo rampicante perenne che vi suggeriamo – ma ne esistono a decine – la passiflora. La particolarità di quest’ultima sta nel fatto di essere anche un rampicante fiorito. Inoltre, la passiflora è considerata anche una delle piante rampicanti da vaso, in quanto può essere coltivata anche sul balcone, per l’appunto in vaso.

Piante rampicanti fiorite

piante rampicanti fiorite

Appartengono alla categorie delle piante rampicanti fiorite tutte quelle piante con portamento rampicante, che producono fiori. I rampicanti fioriti sono spesso adoperati per abbellire giardini, ringhiere o balconi di casa. La bellezza di queste piante, infatti, consiste proprio nella capacità di adornare l’ambiente in cui esse sono inserite. A differenza dei sempreverdi, queste piante non presentano sempre foglie. Di conseguenza, o si scelgono le piante rampicanti con fiore sempreverdi oppure si combinano i rampicanti fioriti con un sempreverde rampicante.
Fra le piante fiorite rampicanti, oltre alla passiflora, possiamo citare il gelsomino marzolino. Anche detto Jasminum polyanthum, questo è un rampicante sempreverde che fiorisce in primavera. I suoi fiori sono bianchi e presentano un profumo molto intenso. Per chi vuole una pianta più resistente, poi, c’è il cosiddetto falso gelsomino. A differenza del gelsomino tradizionale, la Trachelospermum jasminoides riesce a sopportare sia le rigide temperature invernali sia i caldi estivi. Come il gelsomino, poi, ha fiori molto profumati e può essere anche coltivato in vaso. Fra i fiori rampicanti, invece, troviamo l’ortensia. Della famiglia Schizophragma hydrangeoides, questo fiore rampicante fiorisce con in estate e presenta fiori bianchi. Come gli altri, resiste sia al freddo che al caldo.

Piante grasse rampicanti

piante grasse rampicanti

Finora abbiamo visto i rampicanti più tradizionali. Vi sono specie di piante rampicanti, tuttavia, molto particolari. È il caso della piante grasse rampicanti. Si tratta di piante succulente, le cui foglie possono immagazzinare grandi quantità di acqua, e al contempo di piante con un portamento rampicante. Questo genere di piante rampicanti utilizzano diversi sistemi per aggrapparsi ai supporti che trovano durante la loro crescita: dalle radici aeree alle foglie dentate.
Una pianta grassa rampicante molto diffusa è l’Hoya carnosa. Si tratta di un rampicante sempreverde, che raggiunge rapidamente anche i 5 metri di altezza. Durante la fioritura, che avviene in estate, presenta fiori bianchi profumati. È una fra le tante piante rampicanti da balcone, durante il periodo estivo. In inverno, invece diventa una pianta rampicante da interno. Anche una delle tante specie di aloe, la aloe ciliaris, è una pianta grassa rampicante. Raggiunge un’altezza fino a 3 metri e presenta, tra inverno e primavera, fiori di colore rosso dalla forma allungata.

Si chiude qui la panoramica sulle piante rampicanti. Come sempre,

Buon orto,
Luigi Celano